campobasso città vecchia
  • Pubblicato da

Cosa vedere in Molise. I luoghi più belli da visitare

Dopo aver scritto il post per un tour in Sicilia occidentale, abbiamo deciso di stilare un itinerario di vacanza in Molise con le mete più belle da vedere. Vogliamo dare uno spunto e qualche informazione in più a chi sta organizzando la propria vacanza ed è alla ricerca d’informazioni su cosa vedere in Molise. È stato davvero difficile stabilire quali località inserire e quali tralasciare, tuttavia, abbiamo deciso di limitarci a costruire un itinerario per 4-5 giorni di vacanza in Molise scegliendo le destinazioni più suggestive.

Campobasso

Campobasso, una città medioevale, lo si vede sopratutto dal centro storico con le numerose piazze, palazzi e chiese. Tra i monumenti più importanti da visitare c’è il Castello di Monforte, la Cattedrale della Santissima Trinità e il Palazzo di San Giorgio. Inoltre, vi consiglio di passeggiare per il centro storico e perdervi tra le vie, potreste scoprire scorci urbani e paesaggistici da togliere il fiato e farvi sentire in un’altra epoca. È visitabile in un giorno ma per chi ha più tempo a disposizione, consiglio di soggiornare due giorni per scoprire ogni sua sfaccettatura.

Isernia

Isernia è una piccola città che ha origini molto antiche, lo si può notare sopratutto nel centro storico, dove riaffiorano le tracce di un passato remoto. Pur non essendo molto grande, il centro storico è un susseguirsi di piccole vie e piazze popolate da negozianti e artigiano di ogni genere. Nella zona ci sono diversi castelli in stile medievale da visitare, alcuni dei più belli sono: il Castello Pandone Venafro, il Castello di Vastogirardi, il Castello di Pescolanciano e il Castello Pandone.

Santuario dell’ Addolorata a Castelpetroso

A pochi Km da Isernia, c’è il Santuario dell’ Addolorata, o Basilica di Castelpetroso. Oltre a essere un importante luogo di culto è uno degli edifici religiosi più belli della regione. Lo stile è il neogotico, lo si nota immediatamente nella facciata ma anche negli interni. Le colonne svettano verso la cupola, la pianta è centrale e ottagonale. Un luogo che emana energia e che possiede un alone mistico religioso.

Termoli

Per arrivare a Termoli vi consiglio di attraversare la strada che parte da Campobasso, un susseguirsi di panorami sulla natura circostante che vi lascerà senza fiato. Termoli si affaccia sul mar Adriatico, ha origini molto antiche e di sicuro è stata costruita per essere una delle fortezze di Federico II. A testimoniare quel periodo è rimasto il Castello Svevo, un’imponente struttura che si erge sopra il centro antico della città.

I piccoli Borghi

Tra una meta e l’altra, come detto sopra, il consiglio è di noleggiare un auto per essere indipendenti e spostarsi liberamente. Ciò vi permette di vivere in modo più coinvolgente il territorio, la bellezza del Molise infatti risiede nei piccoli borghi e centri abitati che si possono incontrare solo se si viaggia in auto. Alcuni dei più belli, a parer nostro, sono: Castellino del Biferno, Oratino, Palata e Fossalto.